Laurea magistrale

Architettura

Perché a Parma

Il corso di studio, il solo in Emilia-Romagna a prevedere un percorso biennale successivo alla laurea triennale in Scienze dell’Architettura (classe L-17), è conforme alla Direttiva 85/384/CEE, concernente il riconoscimento della laurea in Architettura nell’Unione Europea. Il corso presenta un forte taglio progettuale incentrato nelle discipline della composizione architettonica, dell’urbanistica del restauro nonché della tecnologia dell’architettura e delle costruzioni.

Ogni anno si iscrivono circa cento studenti, dei quali il 50% proviene da altri atenei italiani o dall’estero.

Per sottolineare la vocazione all’internazionalità degli studi in Architettura, il corso ha promosso diversi accordi di cooperazione didattica e scientifica con università straniere ed è completamente offerto anche in lingua inglese. Il successo del percorso formativo è testimoniato da alte percentuali di occupazione, intorno al 90% a tre anni dalla laurea.

Cosa imparerai

Primo anno

60 CFU

  • Laboratorio di progettazione architettonica IV – 12 CFU
    • Composizione architettonica IV – 8 CFU
    • Architettura e paesaggio – 4 CFU
  • Laboratorio di rappresentazione esecutiva – 12 CFU
    • Disegno digitale dell’architettura – 8 CFU
    • Grafica per il progetto – 4 CFU
  • Laboratorio di conservazione e restauro – 12 CFU
    • Restauro e consolidamento dell’architettura – 8 CFU
    • Litologia e geologia per l’architettura – 4 CFU
  • Laboratorio di urbanistica – 12 CFU
    • Progettazione urbanistica – 4 CFU
    • Tecnica urbanistica – 4 CFU
    • Progettazione degli spazi aperti ed ecologia della città – 4 CFU
  • Laboratorio di costruzione – 8 CFU
    • Progetto delle strutture I – 4 CFU
    • Progetto delle strutture II – 4 CFU
  • Idoneità di lingua straniera B2 – 4 CFU

Secondo anno

60 CFU

  • Ricerca storica per l’architettura – 8 CFU
    • Tecniche di ricerca storica per l’architettura – 4 CFU
    • Storiografia dell’architettura – 4 CFU
  • Tecnologie innovative e sostenibili per l’architettura – 8 CFU
    • Progettazione ambientale sostenibile – 4 CFU
    • Tecnologie innovative per l’architettura – 4 CFU
  • Valutazione economica e impatto sociale di piani e progetti – 6 CFU
  • Fisica tecnica ambientale – 6 CFU
  • Diritto amministrativo per l’architettura e l’urbanistica – 6 CFU
  • Materie e attività a scelta – 8 CFU
  • Laboratorio di sintesi finale – 12 CFU
    • Composizione architettonica e urbana
    • Progetto e costruzione dell’architettura
    • Progetto dell’edificio: prestazioni ambientali, energetiche, strutturali e tecnologiche
    • Restauro e riuso dell’architettura
    • Urbanistica, paesaggio e territorio
  • Tirocinio – 6 CFU

Cosa ti aspetta dopo la laurea

II corso forma una figura di laureato che, dopo il superamento dell’Esame di Stato, possa svolgere autonomamente l’attività professionale di architetto, pianificatore della città e del territorio, paesaggista e conservatore/restauratore. Da laureato potrai assumere ruoli di elevata responsabilità in istituzioni ed enti pubblici e privati (enti istituzionali, aziende pubbliche e private, società di progettazione), operanti nei campi della costruzione e trasformazione degli insediamenti antropici e del territorio. Per approfondire le competenze professionali acquisite nel percorso formativo sono in atto più di mille convenzioni con enti pubblici, imprese e studi professionali, anche stranieri, per permetterti lo svolgimento di tirocini e stage prima e dopo la laurea. Ti sarà inoltre possibile proseguire la formazione accademica, frequentando il Master europeo in Rigenerazione urbana o il Dottorato di ricerca in Architettura e Ingegneria Civile.

Dati generali

  • Tipologia e durata

    Laurea magistrale (2 anni)

  • Classe di laurea

    LM-4 Classe delle lauree magistrali in Architettura e ingegneria edile-architettura

  • Referenti per l’orientamento

    Prof. Andrea Zerbi andrea.zerbi@unipr.it

  • Dipartimento

    Dipartimento di Ingegneria e Architettura – dia.unipr.it Parco Area delle Scienze, 181/A – Campus Universitario