Tasse e agevolazioni

  • Tasse proporzionali al reddito

    Il nostro meccanisimo delle tasse è un sistema personalizzato con una forte attenzione alla dimensione del diritto allo studio e nello stesso tempo modulare e premiante.

    Il contributo universitario personalizzato dà la possibilità a ognuno di pagare tasse proporzionate al reddito e al patrimonio personale o della famiglia. Tutti coloro che vogliono richiedere una riduzione sull’importo di tasse e contributi universitari, devono compilare la domanda sul sito di ER-GO entro il 2 novembre 2020, ore 18:00.

    Per farti un’idea dell’importo delle tue tasse universitarie puoi utilizzare l’apposito simulatore.

  • Zero tasse per i redditi più bassi

    L’importo delle tasse per le fasce contributive a basso reddito si azzera: chi ha un ISEE da 0 a 23.000 euro rientra nella cosiddetta NO TAX AREA e non paga nulla all’Ateneo (a eccezione della tassa regionale e del bollo virtuale).

  • ISEE corrente

    In considerazione della fase emergenziale che stiamo vivendo l’Ateneo dà la possibilità di presentare l’ISEE corrente, che attualizza il valore dell’indicatore prendendo a riferimento i redditi relativi a un periodo di tempo più ravvicinato rispetto a quello utilizzato per il calcolo ISEE.

  • Rateizzazione delle tasse

    La seconda rata e la terza rata delle tasse universitarie, se di importo pari o superiore a € 600, possono essere a loro volta rateizzate, a richiesta dello studente e della studentessa, in due quote di pari importo.

  • Studenti internazionali

    Per gli studenti e le studentesse Internazionali che hanno presentato anche nell’a.a. 2019/2020 domanda con la documentazione relativa alle condizioni economiche e patrimoniali all’estero, in via straordinaria ed eccezionale, causa emergenza COVID-19, per concorrere ai benefici per l’a.a. 2020/2021 resta valida la documentazione già presentata nell’a.a. 2019/2020, solo se prodotta completa, tradotta, in originale e legalizzata.

  • Borsa di studio per tutti gli aventi diritto

    Chi ha un reddito basso può anche richiedere la borsa di studio di Er.GO, l’Azienda regionale che si occupa di diritto allo studio. L’importo della borsa di studio varia a seconda di diversi parametri come il reddito e la distanza da casa e comporta anche l’esonero dalle tasse universitarie. Scopri di più.

  • Benefici per i più meritevoli

    Gli studenti che hanno conseguito un merito elevato negli studi, prima e dopo l’ingresso all’Università, avranno ulteriori benefici indipendentemente dal reddito. È prevista infatti una riduzione di 250 euro per votazione di diploma pari a 100 od a 100 con merito; di 250 euro per votazione di laurea pari a 110 o a 110 con lode e di 150 euro per votazione di laurea pari a 108 o 109 per chi si iscrive a un corso di laurea magistrale.

    Sono previste riduzioni per merito anche durante la carriera universitaria va da un minimo di 150 euro ad un massimo di 300 euro.

  • Commissione casi speciali

    Una Commissione “casi speciali” valuterà, caso per caso, situazioni caratterizzate da eccezionalità e peculiarità.

Per ulteriori informazioni visita la pagina del sito dedicata alle tasse universitarie e al diritto allo studio.