Laurea magistrale

Chimica industriale

Perché a Parma

Perché il corso di laurea fa parte del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale, premiato dal MIUR come “Dipartimento di Eccellenza 2018-2022” con un finanziamento straordinario per la ricerca e la didattica. Un ambiente stimolante, ricco di laboratori, corredati di strumentazioni
d’avanguardia.

Una porta sul mondo che offre alcuni insegnamenti in inglese, la possibilità di conseguire un doppio titolo con l’Università di Twente (Paesi Bassi), programmi di studio Erasmus e borse di studio OverWorld, per elaborare la tesi sperimentale all’estero.

Il corso di laurea offre la possibilità di conoscere ed interagire con importanti aziende e prestigiose Università attraverso la partecipazione a programmi di scambio anche in progetti di ricerca internazionali.

Ti garantiamo una rete di contatti e collaborazioni con numerose realtà, nazionali e internazionali, di centri di ricerca e sviluppo nei settori industriali più innovativi (industrie alimentari, chimiche, farmaceutiche, istituti CNR), e il contatto con gli spin-off nati all’interno del Dipartimento, realtà ricche di stimoli che accendono le idee!

Cosa imparerai

  • Chimica metallorganica – 6 CFU
  • Chimica organica industriale – 6 CFU
  • Chimica e tecnologia dei processi industriali e delle formulazioni – 9 CFU
  • Strategie sintetiche moderne in chimica organica – 6 CFU
  • Chimica fisica applicata – 6 CFU
  • Chemistry and Technology of Glass (insegnamento in lingua inglese)§ – 6 CFU
  • Functional Materials (insegnamento in lingua inglese)§ – 9 CFU
  • Chimica organica avanzata – 6 CFU
  • Chemiometria II – 6 CFU
  • Sustainable Technology and Alternative Sources ** – 6 CFU
  • Inglese B2 – 3 CFU
  • Insegnamento a menu * – 6 CFU
  • A libera scelta dello studente – 12 CFU
  • Tesi sperimentale e prova finale – 33 CFU

* Lo studente dovrà scegliere un insegnamento all’interno del seguente elenco:

  • Chimica analitica di processo – 6 CFU
  • Green Chemistry – 6 CFU
  • Sviluppo e gestione di processi chimici industriali – 6 CFU
  • Nanochimica – 6 CFU
  • Spettroscopia applicata – 6 CFU

** Insegnamento tenuto in lingua inglese per approfondire l’inglese tecnico. Verifica dell’apprendimento in italiano.

Cosa ti aspetta dopo la laurea

Come laureato in Chimica Industriale potrai aspirare a rivestire ruoli significativi nell’ambito della progettazione di processi, prodotti e materiali avanzati per applicazioni tecnologiche innovative. Questa laurea ti prepara anche alla libera professione di chimico o alla prosecuzione dello studio nell’ambito dei corsi di Dottorato di ricerca, tipicamente in ambito chimico o delle scienze dei materiali. Gli sbocchi occupazionali a cui potrai accedere sono nell’ambito della ricerca e sviluppo, del controllo qualità, del controllo delle attività produttive, delle analisi in svariate tipologie di industrie chimiche e in molteplici settori. Le competenze che acquisirai ti permetteranno di trovare impiego in un’ampia gamma di aziende di prodotti chimici anche con incarichi di marketing e vendite.

Il tasso di occupazione nazionale a un anno dalla laurea magistrale è del 100% per Chimica Industriale (fonte AlmaLaurea 2019).

I contenuti del video sono relativi all’a.a. 2020-21 (registrazione aprile 2019 – info valide anche per l’a.a. 20-21, tranne riferimenti a modalità di immatricolazione dell’a.a. 19-20)

Dati generali

  • Tipologia e durata

    Laurea magistrale (2 anni)

  • Classe di laurea

    LM-71 Classe delle lauree magistrali in Scienze e tecnologie della chimica industriale

  • Referenti per l’orientamento

    Prof. Alessandro Casnati alessandro.casnati@unipr.it

    Prof. Francesco Sansone francesco.sansone@unipr.it

    Prof. Nicola Della Ca’ nicola.dellaca@unipr.it

  • Dipartimento

    Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale – Parco Area delle Scienze, 17/A – Campus Universitario