Laurea magistrale a ciclo unico

Giurisprudenza

Perché a Parma

Studiare Giurisprudenza a Parma ti dà la possibilità di conseguire una formazione di qualità e già ben orientata verso diversi sbocchi professionali, anche internazionali. Ti sono offerti: un costante contatto diretto con i Docenti; solide competenze giuridiche, logiche, informatiche, commerciali; attività di partecipazione alla risoluzione di casi pratici, in linea con le più moderne esigenze della società, che vive cambiamenti sempre più veloci.

I notevoli risultati occupazionali e di soddisfazione relativi ai laureati in Giurisprudenza a Parma lo dimostrano.

Studiare Giurisprudenza a Parma significa, inoltre, potere seguire, se lo desideri, gli insegnamenti a scelta in lingua inglese offerti dal Corso, o assicurarti la possibilità di svolgere proficue esperienze all’estero, che possono consentirti di acquisire un punto in più sulla votazione di laurea.

Durante il tuo percorso formativo potrai contare sull’uso di nuove tecnologie didattiche a distanza (piattaforma Elly, e-learning, blended), su un manager didattico e sul sostegno di Studenti con particolare esperienza (tutor), che ti aiuteranno ad affrontare eventuali difficoltà organizzative.

Cosa imparerai

60 CFU

  • Istituzioni di diritto privato – 12 CFU
  • Diritto costituzionale – 9 CFU
  • Istituzioni di diritto romano – 12 CFU
  • Storia del diritto italiano – 6 CFU
  • Logica, argomentazione e informatica giuridiche* – 9 CFU
  • Economia politica – 9 CFU

* 3 CFU in modalità e-learning

57 CFU

  • Diritto civile I – 9 CFU
  • Diritto di famiglia – 6 CFU
  • Diritto del lavoro – 15 CFU
  • Diritto penale I – 12 CFU
  • Tutela costituzionale dei diritti – 9 CFU
  • Abilità linguistica – 6 CFU

63 CFU

  • Diritto civile II (il contratto)  o Diritto civile II (la responsabilità civile) – 9 CFU
  • Diritto amministrativo – 9 CFU
  • Diritto internazionale pubblico – 9 CFU
  • Diritto processuale civile e dell’esecuzione forzata o Diritto processuale civile e delle procedure alternative di composizione delle controversie – 15 CFU
  • Diritto penale II – 12 CFU
  • Diritto dell’Unione Europea – 9 CFU

63 CFU

  • Diritto commerciale – 15 CFU
  • Diritto processuale amministrativo – 9 CFU
  • Diritto penale – 15 CFU
  • Diritto internazionale privato e processuale – 6 CFU
  • Filosofia del diritto – 6 CFU
  • Due insegnamenti a scelta – 12 CFU

57 CFU

  • Diritto tributario – 6 CFU
  • Un insegnamento tra:
    • Diritto romano – 9 CFU
    • Storia del diritto romano – 9 CFU
    • Tecniche dell’argomentazione e della comunicazione efficace tra storia e attualità – 9 CFU
  • Diritto pubblico comparato – 9 CFU
  • Due insegnamenti a scelta – 12 CFU
  • Prova finale – 21 CFU
  • Diritto civile II (il contratto)* – 9 CFU
  • Diritto civile II (la responsabilità civile)* – 9 CFU
  • Diritto dei contratti bancari – 6 CFU
  • Diritto industriale – 6 CFU
  • Diritto sindacale – 6 CFU
  • European and international labor law – 6 CFU
  • Diritto dell’ambiente – 6 CFU
  • Diritto urbanistico – 6 CFU
  • Diritto ecclesiastico – 6 CFU
  • Procedura penale europea – 6 CFU
  • Diritto penale comparato – 6 CFU
  • Diritto penale costituzionale – 6 CFU
  • European and comparative criminal law – 6 CFU
  • Diritto romano** – 9 CFU
  • Storia del diritto romano** – 9 CFU
  • Storia delle codificazioni – 6 CFU
  • Esegesi delle fonti del diritto italiano – 6 CFU
  • Tecniche dell’argomentazione e della comunicazione efficace tra storia e attualità** – 9 CFU
  • Didattica del diritto (corso fit in in modalità blended) – 6 CFU
  • Economics and law – 6 CFU
  • Puplic policy economic evaluation – 6 CFU
  • Diritto dell’arbitrato e della mediazione civile – 6 CFU
  • European private international law – 6 CFU

* Se non scelto nell’alternativa proposta al III anno

** Se non scelto tra le alternative previste al V anno

  • Diritto delle persone – 6 CFU
  • Contract law, globalization and digital market – 8 CFU
  • Diritto della sicurezza sociale – 6 CFU
  • Biodiritto – 6 CFU
  • Diritto parlamentare italiano ed europeo – 6 CFU
  • Diritto regionale – 6 CFU
  • Istituzioni di diritto pubblico – 9 CFU
  • Diritto amministrativo dell’economia – 9 CFU
  • Diritto interculturale – 8 CFU
  • Diritto tributario europeo – 6 CFU
  • Genocidi e sistema di sicurezza collettivo – 6 CFU
  • Tutela internazionale dei diritti fondamentali – 8 CFU
  • Rights protection in the European Union – 8 CFU
  • Diritto penale dell’economia e della pubblica amministrazione – 9 CFU
  • Legislazione penale minorile – 6 CFU
  • European legal roots – 6 CFU
  • Public economics – 9 CFU
  • Storia della politica e delle relazioni internazionali – 10 CFU
  • Criminologia – 6 CFU

N.B.: Potrai proporre, seguendo la procedura pubblicata sul sito del Corso, l’inserimento di insegnamenti a scelta diversi da quelli indicati, purché attivati per almeno 6 CFU, presso altri Corsi di Studio dell’Ateneo. Inoltre, al posto di un insegnamento a scelta, potrai inserire nel piano di studio attività sportive, culturali, artistiche o sociali, se certificate dall’Ateneo, per almeno e per non più di 6 CFU.

In alternativa, se hai svolto il Servizio civile nazionale e ne fai richiesta, possono esserti riconosciuti 6 CFU come attività a scelta.

Gli insegnamenti a scelta effettivamente erogati potrebbero subire variazioni rispetto a quelli riportati in tabella.

Cosa ti aspetta dopo la laurea

La capacità del giurista, di risolvere i problemi concreti della realtà secondo giustizia, sarà ancora più preziosa e apprezzata, in un mondo tecnologico. Le strade che apre la laurea in Giurisprudenza sono tantissime. Oltre alle classiche professioni legali (avvocato, magistrato, notaio), potrai accedere ad altri ruoli in qualsiasi settore: professioni legate al mondo dell’impresa (settore legale, commerciale, gestione delle risorse umane, consulente del lavoro); impieghi in banche e istituti di credito; compiti nelle posizioni più elevate della Pubblica Amministrazione (dirigenziale, prefettizia, militare, di polizia, Autorità indipendenti); attività giornalistica; cariche in organizzazioni internazionali, sindacati, enti non profit e società sportive; carriera diplomatica e consolare. Sarai guidato a orientarti tra tali possibilità sin dal terzo anno, potendo anche accedere a tirocini formativi, per i quali è previsto il riconoscimento di CFU, presso aziende, banche, studi professionali e uffici pubblici. Potrai proseguire gli studi presso il nostro Dipartimento, con l’accesso alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali o a Corsi di perfezionamento.

Dati generali

  • Tipologia e durata

    Laurea magistrale a ciclo unico (5 anni)

  • Classe di laurea

    LMG/01 Classe delle lauree magistrali in giurisprudenza

  • Referenti per l’orientamento

    Prof. Marco Gardini marco.gardini@unipr.it

    Prof.ssa Lucia Scaffardi lucia.scaffardi@unipr.it

  • Dipartimento

    Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali – Via Università, 12